Adenium

adenium
Genere Adenium
Famiglia Apocynaceae
Habitat Africa dell’est, Namibia e Africa del sud.
Coltivazione Richiedono un ambiente in pieno sole ma riparato da correnti d’aria, soprattutto se fredde. La temperatura ideale è intorno ai 20 °C, la minima di 10 °C. Frequenza delle innaffiature: scarsa.
Curiosità Il latte dell’Adenium è velenoso: in Namibia, le popolazioni indigene lo utilizzavano per avvelenare le frecce prima della caccia.

L’Adenium: caratteristiche salienti

Il genere Adenium raggruppa piante succulente sempreverdi apprezzate soprattutto per i loro bellissimi fiori, molto simili a quelli dell’oleandro, che hanno fatto guadagnare a questi arbusti anche gli appellativi di “rosa del deserto” o “oleandro del madagascar”. È una pianta a portamento arbustivo e caudiciforme: questo termine indica che il fusto si ingrossa molto, formando quello che viene detto appunto “caudice”. La funzione del caudice è quello di riserva d’acqua e le permette di resistere, in natura, anche a periodi di siccità prolungata; nella varietà più comune, l’Adenium Obesum, il caudice è ancora più gonfio e accentuato rispetto alle altre specie. I fusti sono ramificati di colore marrone/grigio, con il tipico rigonfiamento alla base, mentre il fogliame ha una forma allungata ed è di un bel colore verde brillante. In natura può raggiungere i due metri di altezza e in certi casi superarli – mentre nei nostri appartamenti in genere non supera i 40 cm, anche perché ha bisogno di molto spazio per svilupparsi pienamente. Anche i fiori sono piuttosto grandi: possono raggiungere infatti i 15 cm di diametro.

Possono essere di colore rosa, bianchi o rossi, e generalmente presentano margini esterni più scuri. Proprio i fiori, insieme alla lucentezza del fogliame, ne fanno una pianta molto apprezzata ad uso decorativo anche per gli appartamenti. Come regola generale servono circa 4/5 anni prima che la pianta fiorisca. La fioritura dell’Adenium è comunque molto lunga: dura infatti dalla primavera fino alla fine dell’estate. Talvolta si notano prima i fiori delle stesse foglie. L’Adenium è una pianta succulenta sempreverde, a portamento arbustivo, con parte aerea formata da piccoli rami ricoperti da una chioma composta da foglie ovali lucide di colore verde brillante.

Varietà e Tipologie

Il Genere Adenium appartiene alla Famiglia delle Apocynaceae e comprende cinque diverse specie:

Adenium boehmianum
Adenium multiflorum
Adenium obesum
Adenium oleifolium
Adenium swazicum

La specie più comune e nota è l’Adenium obesum, così chiamato per via della base (radici e fusto, o caudice) che ha una rigonfiatura più evidente rispetto alle altre.

 

Consigli per la coltivazione

Sviluppatosi in climi caldi e aridi, l’Adenium è particolarmente adatta ai nostri appartamenti perché mal sopporta le basse temperature e dovrebbe restare invece sempre al di sopra dei 10 °C.

Queste sono le principali indicazioni per una buona coltivazione:

  • La pianta ama il pieno sole, anche se l’ideale sarebbe poter avere il caudice in ombra e solo la parte superiore del fusto, con foglie e fiori, direttamente sotto i raggi solari. È una situazione che si può ottenere mettendo l’Adenium all’aperto accanto ad altre piante, oppure in appartamento vicino ad una finestra o sul davanzale.
  • La temperatura ideale è intorno ai 20 °C e in ogni caso deve mantenersi sopra i 10 °C: fate particolare attenzione, perciò, alle temperature notturne se la pianta si trova in esterno.
  • Non ama gli ambienti troppo secchi, né le correnti d’aria fredda.
  • Annaffiature scarse. Poche in estate: ogni sette-otto giorni, e sempre controllando che il terreno si sia nel frattempo seccato. Quasi assenti in inverno, quando la pianta perde totalmente il proprio fogliame ed entra in uno stato di riposo vegetativo. In inverno si può controllare lo stato del caudice e innaffiare il terreno solo quando lo si vede troppo avvizzito.
  • Un terreno altamente drenante, come di quelli che si trovano già pronti per cactus, oppure ottenuto con un mix di terra da giardini e inerti. Fertilizzare ogni due settimane in primavera ed estate utilizzando un prodotto per cactacee povero di azoto.
  • Le piante rimangono di dimensioni modeste (max. 15-20cm di altezza per 10-15 cm di diametro) e non c’è quindi, solitamente, necessità di rinvaso.
  • Rinvasare ogni due anni circa in vasi ampi e profondi, perché l’Adenium ha un apparato radicale molto ben sviluppato.

La pianta si moltiplica attraverso il seme, che va posto in un terreno soffice e ben umido. Si possono ottenere delle piante per talea, innestandole su un fusto di oleandro.