Notocactus haselbergii (Parodia haselbergii)

Genere Notocactus
Famiglia Cactaceae
Habitat Brasile (Rio Grande do Sul, Brasile del sud)
Curiosità Prende il nome dal collezionista Dr. Haselberg

Notocactus haselbergii (Parodia haselbergii): caratteristiche salienti

Il Notocactus haselbergii, il cui nome scientifico accettato attualmente è Parodia haselbergii, è un piccolo cactus con una crescita piuttosto veloce. Ha forma globosa più o meno ribassata e dimensioni massime di circa 10 cm. di altezza e 15 cm. di diametro. In questo cactus le circa 30 costolature poco prominenti ed il verde brillante, sono appena percepibili per le numerosissime spine che spuntano dalle areole, anch’esse ricoperte di una corta lanugine bianca. Le spine sono morbide e di colore bianco argento con la punta giallastra.

Fiori: spuntano all’apice del fusto, arrivano a misurare circa 2 cm. di diametro con un colore che varia dall’arancione acceso al rosso scuro e sono molto duraturi.

La stagione di fioritura è molto precoce: può avvenire appena finito l’inverno o al massimo ad inizio della primavera e dura per un lungo periodo (circa due mesi), inoltre questo piccolo cactus, ci regala delle fioriture già da piccolissime dimensioni!

Notocactus haselbergii (Parodia haselbergii)

Notocactus haselbergii (Parodia haselbergii)

Notocactus haselbergii (Parodia haselbergii)

Notocactus haselbergii (Parodia haselbergii)

Varietà e Tipologie Notocactus haselbergii:

  • Notocactus haselbergii subsp. graessneri (K.Schum.) Hofacker e PJBraun
  • Notocactus haselbergii  f. cristata

Sinonimi di Notocactus haselbergii:

  • Parodia haselbergii (Rümpler) FHBrandt    -nome scientifico ad oggi accettato – 
  • Acanthocephala haselbergii (Haage ex Rümpler) Guiggi
  • Brasilicactus haselbergii (Rümpler) Backeb. ex Schaffnit
  • Echinocactus haelbergii Rümpler
  • Malacocarpus haselbergii (Rümpler) Britton & Rose
  • Sericocactus haselbergii (Haage ex Förster) Y.Itô

Consigli per la coltivazione

Il Notocactus haselbergii o Parodia haselbergii, è un cactus facile da coltivare e cresce piuttosto rapidamente. L’esposizione deve essere molto luminosa, ma è preferibile che non sia toccato dai raggi diretti del sole nelle ore centrali del giorno, al fine di evitare scottature alla pianta. Il terreno consigliato è neutro con un buon drenaggio. In estate gradisce abbondanti innaffiature ma sempre facendo asciugare il terreno tra l’una l’altra, in inverno deve essere tenuto secco perché con un terreno umido e freddo può facilmente marcire. La temperatura consigliata è di alcuni gradi sopra lo zero anche se, per un breve periodo e tenuto asciutto, può resistere a qualche grado sotto.