Acanthocalycium aurantiacum

Genere Acanthocalycium
Famiglia Cactaceae
Habitat Acanthocalycium aurantiacum, cresce spontaneamente all’altitudine di circa 3000 m. sul livello del mare nella provincia di Catamarca in Argentina.
Coltivazione Acanthocalycium aurantiacum, va messo a dimora con terriccio ben drenato e necessita di  buona circolazione d’aria. Le innaffiare devono essere regolari in estate, mentre in inverno vanno ridotte o eliminate completamente, in modo da mantenere il terriccio asciutto: in questa condizione e protetto dall’umidità, può resistere anche a temperature minime di -2,-3 gradi.

Caratteristiche salienti:

L’ Acanthocalycium aurantiacum, si presenta con forma globosa di colore grigio-verde. Le spine nelle areole sono in numero da 5 a 7, robuste, lunghe e diritte, grigiastre con la punta più scura. I fiori si sviluppano lateralmente e sono grandi, di colore arancione all’esterno, mentre l’interno è di colore giallo.

Un esemplare di Acanthocalycium aurantiacum con fiori.

Un esemplare di Acanthocalycium aurantiacum.

Varietà e tipologie:

  • Ariocarpus bravoanus ssp. hintonii (lo si trava diffuso a 1.600 metri s.l.m. a sud della città di Matehuala e si differenzia dal secondo per dimensioni più ridotte e per la presenza di tre fessure sui tubercoli ricoperte di lanuggine nella parte centrale).
  • Ariocarpus bravoanus subsp. bravoanus (lo si trova tra i 1.500 e i 2.000 metri s.l.m. tra le città di El Huizache e Cerritos e si distingue per una rosettta più voluminosa – diametro 9 cm. altezza 4cm.).

Sinonimi:

  • Echinopsis aurantiaca (Rausch) H.Friedrich & G.D.Rowley

Consigli per la coltivazione:

Seguire le indicazioni riportate nella scheda generale dell’Ariocarpus.

Professionalità e qualità al Vostro servizio!

Volete acquistare un cactus per arredare la vostra casa? Siete alla ricerca di una Succulente particolare? Visitate il nostro shop on-line.