Aeonium kiwi

Genere Aeonium
Famiglia Crassulaceae
Habitat Isole Canarie e Africa

Aeonium kiwi: caratteristiche salienti

L’Aeonium kiwi è considerato un ibrido Aeonium haworthii, ma la sua origine non è esattamente certa.

L’Aeonium kiwi è una pianta piuttosto appariscente per il colore caratteristico delle sue foglie carnose. Queste raggruppate in rosette, hanno un colore che varia dal giallo pallido nel centro, gradatamente sfumante in verde intenso verso l’esterno, fino a terminare con una bordatura rosso acceso che definisce tutto il contorno. L’altezza di questa specie di A. varia dai 30, fino i 60 cm. circa di altezza.

La fioritura avviene in estate con fiori di colore giallo.

Aeonium kiwi

Aeonium kiwi

Sinonimo di Aeonium kiwi:

  • Aeonium haworthii var. Tricolor

Consigli per la coltivazione

L’Aeonium kiwi mal tollera il caldo troppo intenso e secco: in estate le foglie ingrossano al fine di tutelare la pianta da drastiche perdite di acqua; in questa stagione la pianta può andare in uno stato dormiente, per cui sarà opportuno, annaffiarla solo quando il terreno sarà veramente arido. L’Aeonium kiwi predilige temperature miti (17-25 °C.), sarà quindi, tra la fine dell’inverno e tutta la primavera, il periodo di maggior crescita della pianta, è consigliato pertanto aumentare le annaffiature, sempre facendo attenzione che il terriccio sia completamente asciutto prima di ripetere l’operazione.
Il terreno in cui collocare la pianta deve sempre essere ben drenato per evitare ristagni d’acqua.

La propagazone dell’Aeonium kiwi, può avvenire anche per seme, ma il metodo consigliato è per talea: il gambo tagliato radica facilmente in qualsiasi stagione, anche se quelle piu indicate sono la primavera e l’estate.