Aloe “Coral Fire”

Genere:

Aloe

Famiglia:

Aloeaceae

Habitat:

L’aloe “Coral Fire” è originaria del Madagascar.

Sinonimi:

Non sono registrati sinonimi.

Descrizione:

L’Aloe “Coral Fire” è un ibrido, risultante dall’incrocio di diverse specie di Aloe. Si chiama “Coral Fire” per via delle sue foglie, ornate da un bordo frastagliato rosso corallo. La superficie delle foglie verde brillante è spolverata di sfumature giallo-rosate pallide. Le foglie sono disposte a rosetta sulla sommità di un minuscolo tronco. La stagione della fioritura avviene in inverno, quando la pianta sviluppa la sua infiorescenza, un racemo alla sommità di un fusto, che sorge al di sopra del fogliame. I fiori sono arancioni.

Coltivazione:

L’Aloe “Coral Fire” richiede una posizione soleggiata e un terreno ben drenato. Bisogna attendere sempre che il terreno sia completamente asciutto prima di ogni annaffiatura. Le aloe non tollerano il freddo, quindi è meglio tenerle al chiuso. Fare attenzione a non bagnare le foglie durante l’irrigazione, poiché sono particolarmente sensibili alla putrefazione.

Propagazione:

Il modo più semplice per propagare quasi tutte le specie di Aloe, e anche l’Aloe “Coral fire”, è quello di togliere e ripiantare i suoi numerosi germogli basali.

Curiosità:

L’ispirazione per il nome “Coral Fire” sono stati i suoi “denti”sui margini delle foglie, che danno l’impressione che la pianta stia ondeggiando in una corrente sottomarina.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca