Aloe marlothii

Genere:

Aloe

Famiglia:

Aloeaceae

Habitat:

L’aloe marlothii è originaria del Sudafrica, ed è diffusa dalla provincia nord-occidentale, Gauteng, Limpopo, Mpumulanga, Swaziland, Zimbabwe, Botswana e Mozambico fino al KwaZulu-Natal a nord di Durban, dal livello del mare a 1 600 m. Si trova nell’ecoregione bushveld. Cresce su pendii, montagne, in zone rocciose e con terreno sabbioso.

Sinonimi:

Non sono stati registarti sinonimi per questa specie

L’aloe marlothii è una pianta perenne, che raggiunge nel suo habitat 2-4 metri di altezza. Presenta un unico fusto, sulla cui sommità si sviluppa una rosetta di foglie verde-grigio-azzurre. Mentre la pianta cresce, le foglie basali si seccano ma non si staccano dal fusto e rimangono sulla pianta. Le foglie sono ricoperte di spine su entrambe le superfici e i loro margini sono provvisti di denti rossastri. L’infiorescenza ha l’aspetto di un candelabro, essendo composta da tanti fusti (fino a 30!) portanti un racemo ciascuno. Il racemo è molto denso, simile a un orecchio. I fiori sono tubolari, rosso arancio ma anche, a volte, giallastri. Il periodo di fioritura avviene tra maggio e settembre

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca