Aloe rahuii

Genere:

Aloe

Famiglia:

Aloeaceae

Habitat:

L’aloe rauhii è una rara specie endemica del Madagascar. Cresce tra fitti arbusti su arenaria. È una specie minacciata nel suo ambiente naturale, ma è coltivata con successo come pianta ornamentale in 3 diversi continenti al di fuori del suo habitat naturale.

Sinonimi:

Guillauminia rauhii

Descrizione:

L’Aloe Rauhii, comunemente chiamata “Aloe Fiocco di Neve” è una pianta perenne, priva di stelo, che tende a formare piccoli gruppi di individui per propagazione naturale attraverso molti germogli. Le sue foglie verdi sono disposte a rosetta. Sono caratteristiche per le numerose macchie bianche, a forma di “H”, che sembrano fiocchi di neve, ecco perché il suo nome comune, “Aloe Fiocco di neve”. Se esposte alla piena luce solare, le foglie diventano viola-arancio. Ogni pianta ha circa 20 foglie, con i margini sempre provvisti di corti denti bianchi. L’Aloe rauhii produce un’unica infiorescenza, lunga circa 30 centimetri, con tanti fiori rosa-scarlatti raggruppati in un racemo.

Coltivazione:

L’aloe rauhii richiede una sabbia ben drenata per evitare che le radici marciscano. Bisogna fare attenzione a non bagnare le foglie durante l’irrigazione, perché sono sensibili alla putrefazione. Le annaffiature possono essere quasi completamente sospese in inverno e, in primavera e in estate, si può annaffiare abbondantemente una o due volte ogni due settimane. Prima di ogni irrigazione, è meglio aspettare che il terreno sia completamente asciutto. L’aloe rauhii può sopravvivere a temperature intorno agli 0ºC, ma, per evitare danni, è meglio proteggerla o metterla al chiuso in inverno.

Propagazione:

La riproduzione può essere eseguita togliendo uno dei suoi germogli e ripiantandolo in un substrato di sabbia fluviale.

Curiosità:

Il nome Aloe deriva dalla parola araba “aluat”, che significa “cosa amara” per via del succo amaro delle sue foglie. Le piante di questo genere sono anche chiamate “bastone del cielo”, “dono di Venere”, “piante dell’immortalità”, “guaritore silenzioso”, “dottore in vaso” per le loro numerose proprietà benefiche disintossicanti e disinfettanti, che aiutano a guarire ferite e ustioni.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca