Caralluma europaea

Genere Caralluma
Famiglia  Apocynaceae
Habitat In terreni secchi o rocchiosi, in posizioni ombreggiate o semi ombreggiate. E’ autoctona di: Spagna sud-orientale, Italia meridionale (Lampedusa), Nord dell’Africa (Marocco, Tunisia, Libia, Egitto e Giordania).
Nome comune  Fiore di Tigre

Caralluma europaea: caratteristiche salienti

Caralluma europaea è una delle due specie, insieme alla Caralluma mumbyana, che nascono in Europa.

E’ una pianta succulenta di piccole dimensioni: può raggiungere i 20 cm. di diametro e i 13 cm. di altezza. Ha un aspetto variabile e cresce formando degli steli quadrangolari privi di foglie, di colore grigio-verde con frequenti maculatore rosso chiaro.

I fiori a forma di stella a cinque punte, nascono nella parte terminale degli steli, in gruppi di 10 e più, sono di colore giallo verdognolo o marrone rossicci con miscelazione dei colori piuttosto variabile.

Periodo di fioritura: estate.

E’ una delle piante inserita nell’elenco di quelle a rischio di estinzione.

Caralluma europaea

Caralluma europaea

Sinonimi:

  • Apteranthes europaea (Gussone) Plowes
  • Boucerosia europaea Caruel
  • Desmidorchis europaea (Gussone) Kuntze
  • Stapelia europaea Gussone
  • Stapelia italica Dieci. ex Salm-Dyck
  • Stapelia lampadosa Jacq. ex Salm-Dyck
  • Quadrangula di Stapelia Schousb.

Consigli per la coltivazione

Si rimanda alla scheda tecnica del genere Caralluma.