Crassula ‘David’

Genere:

Crassula

Famiglia:

Crassulaceae

Habitat:

Crassula “David” è originario del Sud Africa.

Sinonimi:

Crassula cathcartensis
Crassula ernestii
Crassula pachystemon

Descrizione:

Crassula ‘David’ è in realtà Crassula lanuginosa var. pachistemone. Il nome comune “Crassula David” è stato dato da Rudolf Schulz (botanico), in onore di David Cumming, che raccolse questa pianta per la prima volta in Sud Africa negli anni ’80.
C. ‘David’ è una piccola succulenta con fusti e foglioline cadenti, prostrati. Le foglie hanno una forma orbicolare, quasi arrotondata, e sono appiattite, con piccole setole bianche ai bordi. Inoltre, le foglie sono spesso sfumate di rosso o di giallo, ma il colore prevalente è il verde brillante. Gli steli non superano la lunghezza di 10 centimetri e sono rossastri. Le infiorescenze sono quelle tipiche delle Crassule: tirsi di fiorellini bianchi sorretti da un peduncolo. La stagione della fioritura è l’inverno.

Coltivazione:

Crassula “David” non è così difficile da coltivare. Richiede un substrato ben drenante e un punto luminoso per avere una piena esposizione ai raggi solari. Le annaffiature dovrebbero essere moderate in primavera e in estate e scarse in inverno per evitare la putrefazione delle radici. Durante l’irrigazione, prestare attenzione a non bagnare le foglie. È meglio mettere C. “David” all’interno per evitare danni da gelo durante la stagione fredda.

Propagazione:

La propagazione è solitamente realizzata attraverso talee di stelo e talee di foglie, oppure tramite semi.

Curiosità:

Il nome “Crassula” deriva dal latino “crassus”, che significa grasso.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca