Dudleya pachyphytum

dudleya pachyphytum

Rosetta di Dudleya pachyphytum.

Genere Dudleya
Famiglia Crassulaceae
Habitat Endemica dei ripidi, pendii rocciosi sopra i 600 metri, nell’Isola di Cedros (Bassa California-Messico).
Curiosità  

L’epiteto specifico “Pachyphytum” è stato dato a questa pianta da  Reid Moran e Michael Benedetto descivendola nel maggio 1981 nel giornale della Cactus e Succulente Society of America.
Si tratta di un nome interessante, in quanto è lo stesso utilizzato per il Genere di piante affini del Messico, che prende il suo significato dalle parole latine ‘pachy’ cioè “massiccio” e ‘phytum’ che significa “foglie”.

Dudleya pachyphytum: caratteristiche salienti.

La Dudleya pachyphytum: cresce formando alla sua base delle rosette grandi da 12 a 25 centimetri, le cui foglie sono molto spesse, con bordi molto arrotondati e con punte smussate ed hanno un bel rivestimento bianco ceroso. Dalla base crescono più steli robusti che ramificano per l’infiorescenza.
Fiori di color bianco.
Fioritura in piena estate.