Echeveria bicolor

Un esemplare di Echeveria bicolor.

Rosette di Echeveria bicolor.

Genere Echeveria
Famiglia Crassulaceae
Habitat Pianta endemica del Venezuela e della Colombia.
Sinonimi Sedum bicolore – Echeveria bracteolata – Cotiledone bracteolata – Cotiledone subspicata – Echeveria subspicata –  Echeveria bicolor var. Subspicata – Echeveria venezuelensis Rose.
Postilla La prima descrizione di questa pianta è stata fatta da Karl Sigismund Kunth nel 1823, che l’ha identificata come Sedum bicolore; nel 1935 Edward Eric Walther l’ha presentata nel genere Echeveria.

Echeveria bicolor: caratteristiche salienti.

L’Echeveria bicolor è una pianta che ramifica, forma le rosette all’apice dei rami, composte da foglie a forma triangolare, terminanti a punta, di colore verde brillante alla base, con bordi sfumati di un bel rosso mattone.

Di questa pianta si distinguono le seguenti varietà:
Echeveria bicolor var bicolor, che è una specie molto variabile.
Echeveria bicolor var turumiquirensis Steyermark, che ha una forama di infiorescenza più breve  rispetto la specie originale, i fiori sono più affollati e di colore rosso scuro.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca