Grenovia

Greenovia aurea

Grenovia aurea, dal nostro shop online

Greenovia diplocycla, fiore

Greenovia diplocycla – dettaglio del fiore. Foto dall’archivio Wikimedia Commons

Genere Grenovia (o Greenovia)
Famiglia Crassulaceae
Habitat Originaria delle isole Canarie, è diffusa lungo le coste dell’Africa occidentale.
Coltivazione Sono piante facili da coltivare e da riprodurre, ma non sopportano il gelo: si raccomanda di tenerle sempre al di sopra dei 10°C.
Curiosità La G. Aurea è conosciuta anche come “rosa delle Canarie” o “rosa di montagna”, per le elevate altitudini alle quali vive.

Grenovia: caratteristiche salienti

 

Il genere Grenovia comprende una serie di crassulacee originarie per lo più delle isole Canarie e che crescono in aree montuose o collinari.

La pianta si presenta con fusti corti, quasi assenti, e foglie tondeggianti che crescono in forma di rosette molto compatte che possono raggiungere dimensioni notevoli: fino a 40 cm di diametro. Sono di colore verde o verde-azzurro.

A fine estate, per prepararsi al riposo vegetativo, le rosette si chiudono, preparando la pianta per autunno e inverno.

I fiori sono di colore giallo intenso e crescono a primavera inoltrata. Crescono in infiorescenze che partono dal centro della rosetta. A differenza di quello che avviene con altre crassulacee, la fioritura raggiunge il culmine ed anche la fine della pianta: dopo la fioritura, infatti, la pianta muore.

Greenovia diplocycla

Greenovia diplocycla, foto dall’archivio Wikimedia Commons

 

Varietà e Tipologie

Queste le specie di Grenovia ad oggi riconosciute. Vi invitiamo, come sempre, a cercare  nella pagina Grenovia del nostro shop online.

Greenovia aurea
Greenovia diplocycla
Greenovia gracilis

Consigli per la coltivazione

Ecco i nostri consigli per la coltivazione della Grenovia:

  • ESPOSIZIONE: Le Grenovia vogliono un’esposizione in pieno sole.
  • TEMPERATURA: La temperatura ideale della pianta è intorno ai 10-20°C. Non lasciarla mai al di sotto dei 5-6°C, neanche in inverno.
  • INNAFFIATURE: Innaffiate regolarmente ogni 2-3 giorni in primavera ed estate ma sospendete in autunno e inverno. La rosetta con l’autunno si chiude, segnalando così in modo inequivocabile l’arrivo del suo riposo vegetativo. Come per le altre crassulacee, fate attenzione a non bagnare le rosette perché l’acqua stagnante al loro interno potrebbe farle marcire.
  • TERRENO: Potete utilizzare un normale terreno per cactacee. Non sono, comunque, piante molto esigenti in fatto di terreno (purché il substrato sia molto drenante)
  • CONCIMAZIONE: Concimare ad inizio primavera con un prodotto specifico per piante grasse e ripetere a inizio della fioritura.
  • RINVASO: Normalmente le piante adulte non hanno bisogno di essere trapiantate. Raggiungono presto, infatti, la loro dimensione massima e la mantengono.
  • RIPRODUZIONE: Si può ricorrere sia alla semina che alla talea. Come talea possono essere utilizzati i polloni alla base della pianta, che le Grenovia producono facilmente.