Haageocereus

haag
Genere Haageocereus
Famiglia Cactaceae
Habitat Zone costiere del Perù e del Cile
Coltivazione Si raccomanda un’esposizione a mezzo sole finché la pianta è molto giovane, e in pieno sole soltanto in un momento successivo. Fare attenzione sia alla temperatura (deve essere sopra gli 8-10°C) e ai rischi di marciume connessi con l’umidità.
Curiosità Si tratta di un genere decisamente raro da trovare in commercio; le specie più facili da reperire di solito sono due: Haageocereus pseudomelanosthele e H. Versicolor. Il genere è stato codificato nel 1934 da Herr Backeberg in onore del coltivatore tedesco Haage.

Gli Haageocereus: caratteristiche salienti

Le piante del genere Haageocereus sono cactacee dalla forma colonnare (o globosa, quando ancora molto giovani) originarie dei deserti estremamente secchi che si trovano lungo le coste del Peru e del nord del Cile.

Alcune varietà possono avere un portamento prostrato; in generale il fusto è ramificato e ricoperto di spine gialle o verdi. La fioritura avviene in estate ed è solo notturna; i fiori possono assumere varie colorazioni.
Si tratta di un genere decisamente raro, sia in natura che in commercio.

Varietà e Tipologie

Il genere Haageocereus comprende poche specie provenienti da Perù e Cile del nord. È stato codificato nel 1934 e prende il nome dal coltivatore tedesco Haage, che Herr Backeberg (classificatore della specie) voleva omaggiare.

Come spesso avviene, la tassonomia è piuttosto confusa e molti nomi o attribuzioni cambiano a seconda della classificazione presa a riferimento; a volte questo genere è chiamato anche Arthrocereus. Qui di seguito si elencano le varietà esistenti; si tratta tuttavia di una pianta in sé molto rara e sul mercato si trovano di solito solo H. Pseudomelanosthele e H. Versicolor.

Vi ricordiamo che potrete trovarne varie nel nostro shop online, nella sezione dedicata agli Haageocereus.

Haageocereus decumbens
H. aureispinus
H. chrysacanthus
H. laradensis
H. tenuis
H. repens
H. pseudomelanostele
H. versicolor

Consigli per la coltivazione

L’Haageocereus, come la maggior parte delle cactacee, non è di difficile coltivazione. Di seguito i nostri consigli:

  • Si consiglia un’esposizione a mezzo sole finché le piante sono molto giovani; successivamente, sarà opportuno passare al pieno sole.
  • Temono molto il freddo: la temperatura ambientale non deve mai scendere sotto gli 8-10°C.
  • Le innaffiature devono essere scarse e seguire le classiche attenzioni che servono con le cactacee: innaffiare una volta ogni 5-6 giorni in primavera ed estate (facendo attenzione ad avere un terreno ben secco fra un’innaffiatura e l’altra) per diminuire progressivamente ed interrompersi totalmente in inverno.
  • Si consiglia un terreno specifico per cactacee, drenante e ricco di inerti.
  • È una pianta a crescita lenta e per quanto non ha grande bisogno di concimazioni; una volta ogni 15 giorni nel periodo vegetativo utilizzare un prodotto specifico per cactacee.
  • Non c’è bisogno di rinvasi frequenti, data la crescita lenta della pianta.

Gli Haageocereus si riproducono principalmente attraverso il seme.