Marginatocereus

Marginatocereus marginatus

Marginatocereus marginatus, alcuni esemplari dal nostro shop online

Genere Marginatocereus
Famiglia Cactaceae
Habitat Messico centrale
Coltivazione Scegliere una posizione in pieno sole e lasciare sempre ad una temperatura piuttosto alta, almeno sopra i 6-7°C. Per la riproduzione si usano i rami laterali quando presenti.
Curiosità Per alcuni sinonimo di Pachycereus, in realtà il Marginatocereus è per altre classificazioni un genere a parte contenente però un’unica specie, il Marginatocereus Marginatus.

I Marginatocereus: caratteristiche salienti

 

I Marginatocereus sono cactus colonnari che in natura crescono per oltre 1,5 metri in altezza ma che in condizioni di coltivazione ottimale possono anche superare questa altezza.

Il fusto è colonnare, di colore verde intenso, con cinque o sette costolature verticali molto accentuate.
Le ramificazioni sono scarse o assenti ma questa cactacea in natura cresce solitamente in gruppi, dando l’impressione di una serie di canne d’organo affiancate o di un’alta barriera spinosa.
Le spine crescono lungo le areole, che sono molte e ravvicinate e si trovano lungo le costolature della pianta.

Sempre dalle costolature nascono i fiori, che hanno lunghi calici squamosi. Possono essere di varie sfumature di colore dal bianco-verde al rosa chiaro. Sbocciano solo la notte e solo quando la pianta ha già raggiunto alcuni anni di vita.

I frutti sono di colore rosso intenso. Sono commestibili e venivano utilizzati a scopo alimentare dai nativi americani.

Marginatocereus marginatus crestato

Marginatocereus marginatus crestato, dal nostro shop online

Marginatocereus marginatus f. crestata

Marginatocereus marginatus crestato,un altro esemplare

Varietà e Tipologie

Il genere Marginatocereus comprende un unica specie, il Marginatocereus Marginatus che, secondo alcune classificazioni, è detto anche Pachycereus Marginatus.
Molto ricercata è anche la variante crestata di questa pianta.

Cercalo nel nostro shop online nella sezione dedicata ai Marginatocereus.

Consigli per la coltivazione

Ecco i nostri consigli per la coltivazione:

  • ESPOSIZIONE: Scegliere una posizione in pieno sole o comunque molto luminosa.
  • TEMPERATURA: Come anche i Pachycereus, anche i Marginatocereus sopportano male il freddo: si consiglia di lasciarli sempre sopra i 7°C.
  • INNAFFIATURE: Innaffiare con regolarità ogni 3-4 giorni nel periodo estivo in primavera ed estate e sospendere del tutto in inverno.
  • TERRENO: Utilizzare un terreno standard per cactacee o un mix di torba e sabbia. L’importante, come sempre, è che il terreno utilizzato permetta un drenaggio ottimale per evitare i ristagni di acqua.
  • CONCIMAZIONE: Utilizzare un prodotto specifico per cactacee. È sufficiente concimare una volta al mese durante il periodo vegetativo. Se volete assaggiare i frutti, fate attenzione a che sia un concime adatto per piante ad utilizzo alimentare.
  • RINVASO: Scegliere molto vasi ampi e profondi per contenere le radici e rinvasare ogni due anni circa.
  • RIPRODUZIONE: Per la talea si possono utilizzare i rami quando presenti, oppure le singole “creste” nelle forme crestate (le più coltivate). La riproduzione tramite seme è invece poco agevole perché hanno una germogliazione molto lenta.