Neobuxbaumia

neobuxbaumia-polylopha-f.-crestata

Genere: Neobuxbaumia
Famiglia: Cactaceae
Habitat: Messico
Coltivazione: Per crescere bene deve essere mantenuto in pieno sole e ad una temperatura superiore agli 8°C. Ha una crescita lenta e fiorisce in piena estate.
Curiosità: Il nome Neobuxbaumia è stato dato in onore di Franz Buxbaum, botanico austriaco scomparso nel 1979.

NEOBUXBAUMIA: caratteristiche salienti

I cactus del  genere Neobuxbaumia sono  colonnari e possono raggiungere in natura 10 metri di altezza.

Il fusto  è caratterizzato da un elevato numero di costolature orizzontali e mantiene un aspetto molto compatto, dovuto alla poca profondità dei solchi lungo le varie costolature. Le spine gialle-marroni contrastano con il fusto di colore colore verde scuro

Raramente il fusto ramifica, e la pianta tende a mantenere la tipica forma colonnare.
I fiori crescono sia sulla sommità della pianta che lungo il fusto ed hanno colori vivaci che vanno dal giallo al rosso scuro.

neobuxbaumia-polylopha-

Neobuxbaumia polylopha

neobuxbaumia-euphorbioides-f.-crested

Neobuxbaumia euphorbioides f. crested

Varietà e Tipologie

Attualmente sono conosciute otto specie di piante diverse appartenenti al genere Neobuxbaumia. Qui di seguito trovate le principali.

Neobuxbaumia euphorbioides
N. polylopha
N. scoparia
N. tetetzo.

Consigli per la coltivazione

Le Neobuxbaumia sono  facili da coltivare e, anche se hanno una crescita lenta, possono comunque regalare grandi soddisfazioni. Ecco i nostri consigli di coltivazione:

  • ESPOSIZIONE:In serra esporre in piena luce, in ambiente poco umido. All’aperto posizionare in possibilmente in pieno sole.
  • TEMPERATURA:Fare attenzione a non lasciare mai la pianta a temperature al di sotto dei 6 / 8°C. In inverno si consiglia di spostarla in luogo chiuso.
  • INNAFFIATURE:Annaffiare moderatamente e sospendere le irrigazioni  del tutto nel periodo che va da ottobre a marzo, per una corretta vernalizzazione.
  • TERRENO:Le Neobuxbaumia si adattano a terreni poveri e rocciosi ma molto drenanti. In vaso, potrà essere utilizzato un concime standard per cactacee.
  • CONCIMAZIONE:Aggiungere mensilmente un concime liquido con poco azoto alle innaffiature durante il periodo estivo primaverile.
  • RINVASO:Normalmente queste cactacee hanno bisogno di essere rinvasate una volta ogni 2-3 anni.
  • RIPRODUZIONE:Generalmente per seme: seminare in primavera o estate in un substrato sabbioso e umido. Talvolta si possono effettuare anche talee di fusto, ma non sono semplici da fare attecchire.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca