Opuntia ficus-indica

Genere Opuntia
Famiglia Cactaceae
Habitat Originaria del Messico, diffuso già nell’antichità nelle regioni del Centro America ad oggi naturalizzata in tutto il bacino del Mediterraneo e nelle zone temperate Africa, Asia e Oceania.
Nome comune Nopales

Opuntia ficus-indica: caratteristiche salienti

L’Opuntia ficus-indica è una pianta cactacea, cresce piuttosto rapidamente, formando un cespuglio che puo raggiungere 4-5 metri di altezza. La sua base con lo sviluppo tende a legnificarsi, formando di fatto un tronco. Le diramazioni somo composte da cladodi (pale) lunghe 30-40 cm., larghe 15-25 cm. e di spessore circa 1,5-3 cm., che svolgono la fotosintesi clorofilliana come se fossero foglie. Le vere foglie invece, si presentano unicamente sui cladodi giovani, sono di forma conica, lunghe solo qualche millimetro. I cladodi sono ricoperti da una “pellicola” cerosa che ne limita la traspirazione e sono cosparsi di glochidi (raggruppamenti di spine sottili lunghe solo alcuni millimetri, che si staccano facilmente dalla pianta al contatto), i quali sono presenti anche nella forma inermis. Le spine vere e proprie sono lunghe 1-2 cm., di colore biancastro e ben attaccate ai cladodi. Le radici sono poco sviluppate in profondità: possono estendersi al massimo a 30 cm. e tendono a vilupparsi in orizzontale.

I fiori si presentano solo sui cladodi che hanno più di un anno di vita, sono piccoli ed il loro colore varia dal giallo puro in più tonalità, al giallo variegato arancio o arancio puro.

Periodo di fioritura: primavera – estate.

I frutti cambiano di forma e di colore a seconda della varietà, possono essere di forma tondeggiante o oblunga. Il colore nella varietà sulfarina è giallo arancione, nella sanguigna rosso porpora, nella muscaredda bianco. Hanno poi la caratteristica di avere la polpa interna commestibile, dolce e di ottimo sapore.

Opuntia ficus-indica f. inermis

Opuntia ficus-indica

Opuntia ficus-indica f. inermis

Varietà e Tipologie di ficus-indica

Ci sono molte varietà di ficus-indica (in Marocco per la produzione dei frutti si utilizzano 23 varietà), ma in Italia quelle maggiormente diffuse sono tre e prendono il nome dal loro colore:

  • Opuntia ficus-indica sulfarina (varietà gialla)
  • Opuntia ficus-indica sanguigna (varietà rossa)
  • Opuntia ficus-indica muscaredda (varietà bianca)
  • Opuntia ficus-indica f. inermis

Consigli per la coltivazione

L’Opuntia ficus-indica, è molto resistente all’aridità, richiede terreni leggeri senza ristagni idrici, la temperatura ideale per il suo ottimale sviluppo è superiore allo 0 °C, ma può tollerare previ periodi di temperature al di sotto di questa soglia, in modo particolare se la pianta è tenuta asciutta ed esposta in posizione soleggiata. E’ una specie molto adattabile e perciò si è diffusa in varie parti del mondo. Il metodo di propagazione più utilizzato per questa pianta è per talea.